31 Gennaio nella Cittą delle ceramiche e delle uve significa "Festa Grande": la celebrazione religiosa e popolare di San Ciro, Medico, Eremita e Martire, Patrono della Cittą stessa, entra nel suo culmine. La benedizione e l'accensione della Pira il giorno 30 e la processione del simulacro del Santo il giorno dopo, fermano e bloccano l'intera Cittadina jonica. Tutta la popolazione si riunisce e insieme, con spirito di devozione, gioia e religiositą, celebra il suo Santo Protettore.



 


Le parole del Sindaco, La preghiera, Le parole di Monsignor Lorusso, I Maestri della Foc'ra