"Beni Comuni: a Grottaglie partono le richieste di adozione"


Img descrittiva eventoLa prima proposta è arrivata dai genitori degli alunni della III B della scuola primaria di primo grado "Don Bosco".Giovedì l’adozione ufficiale


Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 130 del 20/11/2017 anche il Comune di Grottaglie ha adottato il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”: uno strumento nato per sostenere e valorizzare l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli o associati, per finalità di interesse generale.

I cittadini, singoli o in gruppi, le associazioni, i comitati, le scuole, tutti possono collaborare con l'Amministrazione Comunale nella cura di beni comuni urbani, beni ad uso pubblico come ad esempio giardini, aiuole spartitraffico, rotonde stradali, marciapiedi, ma anche edifici, spazi che possono essere pubblici o privati ad uso pubblico ma che di fatto sono beni comuni condivisi da tutta la comunità.

La tipologia dei beni può prevedere anche l'attività di progettazione, organizzazione, animazione, assistenza, produzione culturale, realizzazione di eventi, comunicazione, manutenzione, restauro e riqualificazione dei beni mobili ed immobili in stato di parziale o totale disuso o deperimento.

I primi a rispondere all’appello dell’Amministrazione sono stati gli alunni della classe III B della scuola primaria di primo grado "Don Bosco" che nei giorni scorsi, attraverso i propri genitori, hanno inviato richiesta di ‘adozione’ delle tre fioriere che si trovano all'ingresso della Casa Comunale.

Giovedì 21 novembre 2019 alle ore 10 i bambini accompagnati dalla dirigente scolastica, Patrizia Di Lauro e dalle insegnati Anna Chirulli e Chiara Conserva, insieme al Sindaco e agli assessori Giovanni Blasi, Vincenzo Fornaro ed Elisabetta Dubla, adotteranno ufficialmente le fioriere piantando dei fiori gentilmente messi a disposizione dal sig. Antonio Serio della ditta ‘Giardini all'Occhiello’ di Grottaglie, persona molto sensibile alle tematiche ambientali e con il quale partirà presto un progetto di sensibilizzazione sulla plastica in mare.

"La concreta collaborazione tra ente pubblico e cittadini significa saper lavorare insieme per il bene della città. Questo è il punto di partenza, un buon inizio per raggiungere obiettivi condivisi e per valorizzare Grottaglie. Sono convinto che saranno tantissimi i cittadini che formuleranno la propria proposta di collaborazione sull'esempio di questi bambini e bambine; da loro prende il via una pratica di cittadinanza attiva necessaria per il territorio e che ha una valenza sociale di grande importanza".

I cittadini che volessero proporre l’adozione di un bene comune possono inoltrare richiesta al Comune di Grottaglie utilizzando i moduli pubblicati sul sito www.comune.grottaglie.ta.it banner “Amministrazione Condivisa dei Beni Comuni”.



Ciro D’Alò
Sindaco Città di Grottaglie

 
icona Notizia inserita da Ufficio del Sindaco il 18/11/2019


Inoltre è disponibile l'archivio completo per la consultazione delle altre news

Responsabile Area: Ufficio del Sindaco                Condividi        

 07/12/2019 | ore:18:36:48 | Stampa questa pagina | Torna indietro