"Il Consiglio Comunale approva il regolamento sul testamento biologico"


Img descrittiva eventoIl Consiglio comunale di Grottaglie ha approvato all’unanimità, nella seduta odierna, il regolamento che disciplina le modalità di ricevimento e registrazione delle “Disposizioni Anticipate di Trattamento(Dat)”, previste dalla legge 22 dicembre 2017, numero 219 entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

La legge stabilisce che una persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, possa esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Si può quindi esprimere la propria volontà di accettare o rifiutare accertamenti e terapie in momenti della vita in cui non si sarà in grado di indicare consapevolmente tale opzione, secondo il principio che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata. Nello specifico il regolamento in questione prevede che l’Ufficio di Stato Civile avrà il compito di ricevere, registrare e conservare le Dat.

Sono entusiasta che questa delibera sia stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale; su argomenti che riguardano la dignità e la volontà dei cittadini in momenti particolari della propria esistenza, non possono esserci differenze. Ora si tratterà di completare l’iter burocratico e sarà attiva la possibilità di depositare il proprio “testamento biologico. Le DAT offrono la possibilità ad ognuno di esprimersi in modo chiaro sulla propria salute e sulle terapie da ricevere in caso di incoscienza o incapacità, individuando una persona di fiducia e soprattutto dopo aver acquisito le dovute informazioni mediche riguardanti gli effetti degli accertamenti e dei trattamenti sanitari. È il consenso informato la chiave di queste scelte ai quali tutti abbiamo diritto e che oggi trovano piena realizzazione.

Un importante incontro pubblico sull’argomento si svolgerà venerdì 18 maggio, alle 19,00, nell’aula consiliare del Comune di Grottaglie. L’obiettivo del convegno è fare innanzitutto chiarezza sulla Legge, su come vadano compilate e depositate le DAT, sul ruolo del medico e del consenso informato.

All’incontro saranno presenti il sindaco della città di Grottaglie, Ciro D’Alò, l’assessora alle politiche sociali, Marianna Annicchiarico, il presidente della cellula dell’Associazione “Luca Coscioni”, avv. Sergio Tatarano, il coordinatore locale per le procedure di prelievo organi e tessuti dell’Ospedale S.S.Annunziata” Taranto, dott. Pasquale Massimilla e il dott. Michele Lonoce, già direttore sanitario di presidio ospedaliero. L’evento sarà moderato dalla giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Raffaella Capriglia. Durante la serata inoltre, sarà presentato il libro “Fine vita. Ragioni giuridiche a sostegno di una legge” edito da Key Editore e scritto da Sergio Tatarano.

Marianna Annicchiarico – Assessora alle politiche sociali


 
icona Notizia inserita da Ufficio del Sindaco il 15/05/2018


Inoltre è disponibile l'archivio completo per la consultazione delle altre news

Responsabile Area: Ufficio del Sindaco                Condividi        

 22/05/2018 | ore:23:19:10 | Stampa questa pagina | Torna indietro