"Stagione di prosa a Grottaglie: alza il sipario Peppe Servillo"


Img descrittiva eventoSi alza il 14 gennaio al Teatro Monticello di Grottaglie il sipario sulla stagione di prosa 2017 organizzata e promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Un programma di grande richiamo che vede sei spettacoli fino ad aprile, con testi di grande qualità artistica. L’apertura avverrà sabato 14 gennaio 2017 con lo spettacolo teatrale musicale “Histoire du Soldat”, di Igor Stravinsky con l’originale rivisitazione realizzata da Beppe Servillo, voce degli Avion Travel, accompagnato dal Pathos Ensemble.

Martedì 7 febbraio in scena “La parola padre”, di Gabriele Vacis prodotto, da Cantieri Teatrali Koreja. La drammaturgia e la regia di Gabriele Vacis intrecciano le storie di sei ragazze; sei giovani attrici selezionate durante un giro di seminari tenuti da Koreja nell’Europa centro/orientale; un dialogo tra l’Italia e l’Europa dell’Est, narrato attraverso memorie e immaginari fortemente marcati da aspetti generazionali.

Il 25 febbraio invece, si potrà assistere allo spettacolo “E.sperimenti Dance Craft”, portato in scena dalla GDO E.sperimenti Dance Company. Lo spettacolo sarà un coinvolgente viaggio nella musica e nella danza spaziando dalla sperimentalità più tribale e ritmica della musica elettronica, alle dolci e frizzanti arie del Bel Canto e alla cantautorialità leggera dal 60 a oggi.

Poi omaggio a Luigi Pirandello, sabato 11 marzo, con Enrico Lo Verso: “Uno Nessuno Centomila”, il più celebre romanzo dello scrittore siciliano riadattato e diretto da Alessandra Pizzi.

La Compagnia “La Luna nel Letto” sarà in scena domenica 26 marzo con “L’abito nuovo” di Luigi Pirandello e Eduardo De Filippo, una commedia scritta nel 1935 che rappresenta un adattamento di una novella di Pirandello stesso, dal titolo omonimo, alla quale lo stesso Pirandello collaborò. La prima e unica rappresentazione ebbe luogo a Milano al Teatro Manzoni, l’1 aprile 1937, pochi mesi dopo la morte di Pirandello. L’opera narra dell’umile scrivano Michele Crispucci che deve scegliere tra la convenienza di accettare una cospicua eredità e la necessità di non perdere la propria dignità. Un testo aspro, ma di straordinaria attualità.

La stagione si chiuderà il 5 aprile con il doppio appuntamento “Cabaret D’Annunzio” del talentuoso drammaturgo e poeta barlettano, Fabrizio Sinisi. Cabaret D’Annunzio inaugura un genere teatrale che ha due fondamentali radici di base: una è la commedia brillante e il teatro di avanspettacolo, di cui nei passati decenni l’Italia è stata una brillante e originalissima fucina; la seconda è senz’altro il teatro brechtiano. In uno spettacolo che coniuga musica e prosa, poesia e biopic, dramma didattico e musical, azione e narrazione, il Cabaret si muove con grande agio tra un genere e l’altro, creando una miscela esplosiva che diverte e fa riflettere, istruisce e sorprende, nel tentativo grandioso e impossibile che il teatro ha sempre sentito come suo specifico: cambiare il corso e la lettura della storia.

La campagna abbonamenti apre ufficialmente mercoledì 28 dicembre 2016; il servizio di vendita biglietti e abbonamenti sarà disponibile presso l’Ufficio Cultura del Comune di Grottaglie, al terzo piano, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e il martedì e il giovedì anche dalle 15:30 alle 17:30; inoltre, la sera dello spettacolo, dalle ore 19:30 presso il botteghino al Teatro Monticello.




Informazioni

Ufficio Cultura del Comune
Via Martiri d’Ungheria
099.5620251 – 099.5620326

Teatro Monticello
Via Karl Marx, 1

 
icona Notizia inserita da Ufficio del Sindaco il 27/12/2016


Inoltre è disponibile l'archivio completo per la consultazione delle altre news

Responsabile Area: Ufficio del Sindaco                Condividi        

 22/06/2017 | ore:16:13:25 | Stampa questa pagina | Torna indietro